Indivia belga

L’indivia belga F.lli Orsero è fresca e croccante.
Conosciuta anche come cicoria Witloof “foglia bianca”, appartiene alla stessa famiglia del radicchio e della scarola, ed è un’insalata particolarmente versatile, poichè si presta bene sia alle preparazioni a crudo che a quelle che richiedono cottura.
Preziosa alleata nelle diete, grazie al bassissimo contenuto calorico, l’indivia belga è molto semplice da lavare e preparare.

COME SCEGLIERLA E GUSTARLA

Scegliete i cespi dalle foglie gialle e fresche e conservatela in frigorifero per qualche giorno.
L’indivia belga è versatile e squisita. Provala al forno, con miele e noci!

FRUITPEDIA

L’indivia belga è uno dei pochi vegetali di cui si conosce la data di nascita: a metà del 1800, un contadino lasciò involontariamente alcune radici di cicoria selvatica in una cantina al buio, le quali avevano prodotto dei germogli allungati di colore chiaroe dal sapore gradevole. un botanico dell’epoca proseguì questo esperimento e riuscì a migliorare la qualità del prodotto.  Nel 1879 l’indivia belga fece ufficialmente la sua prima comparsa ai mercati centrali di Parigi. Negli anni poi si diffuse in tutta Europa.