Come si mangia il frutto della passione: 5 consigli

06
APR

Frutto della passione: 5 consigli utili su come mangiarlo

 

mangiare-frutto-passioneFrutto della passione: già il nome è il preludio alla piacevolezza di questo frutto esotico. Ne esistono due varietà di colore diverso: una gialla e una viola. Le sue proprietà benefiche per l’organismo comprendono: acqua, vitamine A, B, C ed E, proteine, zuccheri, sali minerali come fosforo, ferro e potassio, carboidrati e fibre alimentari.

Gettonatissimo nella preparazione di bevande e gelati, è un frutto tropicale sempre più apprezzato e impiegato anche in cucina, nella realizzazione di dolci e secondi piatti, in particolare. Noi vi diamo 5 utili consigli su come mangiare il frutto della passione, per gustarne appieno il suo sapore unico.

  • Grado di maturazione, consistenza e profumo – Valutate sempre il grado di maturità del frutto che state per mangiare. In questo modo non vi precluderete nessuna delle piacevoli sensazioni che il palato saprà registrare, quando assaggerete un frutto maturo al punto giusto. Nel caso del frutto della passione, è maturo quando la buccia si raggrinzisce leggermente, in quel momento la polpa diventa dolce al punto giusto. Agitatelo e verificate la quantità di semi e di liquido. Se profuma, questo è un ottimo indizio circa la bontà del frutto.
  • Il cuore – Dopo aver lavato il frutto, tagliatelo a metà, prestando la massima attenzione al suo interno che è ricco di un goloso liquido. Servendovi di un cucchiaio, ricavate la polpa di colore giallo, davvero gustosa, avendo cura però di non raschiare troppo la parte bianca, che invece ha un sapore amaro.
  • Nei secondi piatti – Un modo sfizioso per conferire un gusto esotico alle vostre pietanze è quello di utilizzare il frutto della passione nelle preparazioni di carne e pesce. Una ricetta facile e veloce è quella del salmone marinato al frutto della passione. Non dovete fare altro che lasciar marinare il pesce in una miscela di succo di frutto della passione e lime, per almeno mezz’ora e poi cuocere sulla piastra. Con una spennellata di aceto di mele, il vostro salmone sarà davvero delizioso.
  • Nei dolci – Marmellate golose e yogurt prelibati. Provate, per esempio, a dare dolcezza allo yogurt greco, notoriamente acidulo, aggiungendo il frutto della passione. Realizzate un sorbetto di fine pasto, piacevole e rinfrescante. Le vostre creme e mousse, infine, saranno deliziosamente esotiche.
  • Nelle bevande – Succhi di frutta e cocktail a base di succo di frutto della passione sono davvero un classico, soprattutto in estate. Una vera esplosione di gusto e vitalità.